TECNOLOGIA AD ULTRASUONI

Un processo delicato e accurato.
Col termine ultrasuoni si definiscono vibrazioni sonore di frequenza superiore a quelle mediamente udibili dall'orecchio umano, quindi superiori a 20kHz. Dette vibrazioni si propagano sotto forma di onde longitudinali nella materia e più precisamente in un liquido negli apparecchi per il lavaggio ad ultrasuoni. Per il lavaggio si utilizzano vibrazioni comprese tra 20 e 130kHz. In casi particolari anche frequenze fino all'ordine dei mega-hertz.
Queste onde in alta frequenza vibrativa creano minuscole bolle di vuoto le quali in fase di compressione vengono istantaneamente espanse ed implodono.
In fase di implosione si determinano a livello locale intensi movimenti del liquido tali da disgregare e rimuovere le impurità dal componente sottoposto al lavaggio.

Uso delle apparecchiature per lavaggio ad ultrasuoni Sonoswiss:
Le  operazioni di regolazione del tempo, della temperatura e delle funzioni speciali sono semplici. Le visualizzazioni dei valori nominali ed effettivi sono ben leggibili. Le funzioni speciali sono visualizzate mediante diodi.